Casa delle donne per non subire violenza

giovedì 1 agosto 2019

In arrivo la XIV edizione del Festival La violenza illustrata - 2019

Dal 25 novembre al 10 dicembre 2019 si terrà la XIV edizione del Festival La violenza illustrata promosso da Casa delle donne per non subire violenza Onlus.

L'edizione 2019 aderisce a Orange the world. 16 days of activism against gender-based violence.

Presto il programma dettagliato degli eventi!

Per info: festivalviolenzaillustrata@casadonne.it


giovedì 13 dicembre 2018

Grazie

Si è concluso il nostro viaggio di 62 eventi di sensibilizzazione contro la violenza sule donne all’interno del Festival La violenza illustrata – Taci,anzi parla. Il cambiamento culturale è una sfida importante che ci siamo date e i Centri Antiviolenza sono in prima linea contro la cultura sessista e misogina. 

Casa delle donne è lieta di ringraziare le decine di associazioni, istituzioni ed enti che hanno collaborato e reso possibile questa XIII edizione e le oltre 3.ooo persone che vi hanno partecipato. 

sabato 1 dicembre 2018

LEZIONE APERTA CON LE CORE

Martedì 4 dicembre
Dalle 19.00 alle 21.00
Centro Sociale Italicus
Via Sacco 16 - Bologna


Lezione aperta di canto corale per voci di donne.
Core voci indisciplinate è un laboratorio di musica d’insieme e un coro di voci di donne dove poter sperimentare modi, tecniche e stili musicali diversi per cantare insieme. Gli obbiettivi sono: lo sviluppo della relazione musicale tra le partecipanti, la composizione/ improvvisazione estemporanea, la possibilità di ampliare l’organico del coro stesso e la costruzione di un repertorio di canti per eventuali concerti. Nelle Core le partecipanti potranno conoscere alcuni elementi di propedeutica del Canto Sensibile e il suo approccio alla vocalità.
Il coro è aperto a tutte. Non sono richieste precedenti esperienze musicali o di canto corale.

Ingresso gratuito
Info e iscrizioni: namaste@associazione jaya.it

Conduce —
Meike Clarelli, Associazione Jaya

UN GIOCO DA RAGAZZE

Martedì 4 dicembre
Ore 18.30
Casa delle donne per non subire violenza
Via dell'oro 3 - Bologna


#UnGiocodaRagazze.
Sport, valori e inclusione sociale.

Un incontro alla scoperta del vissuto di una donna che ha fatto dello sport, e dei suoi valori, una parte integrante della sua vita e di quella dei suoi figli. Difficoltà e prospettive della scelta di agire in un mondo prevalentemente maschile.

Interviene —
Alessandra Campedelli, Mamma di due figli, insegnante di educazione fisica e sostegno, ex atleta azzurra, attuale allenatrice BluVolley Calzedonia Verona nel settore maschile e allenatrice della Nazionale sorde di pallavolo.


A cura di Sportfund fondazione per lo sport Onlus

GENERE E LINGUAGGIO NEI SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI

Martedì 4 dicembre
Dalle 10.00 alle 13.00
Sala dello Stabat Mater
Biblioteca Archiginnasio
Piazza Galvani 1 - Bologna


martedì 27 novembre 2018

LA VIOLENZA MASCHILE CONTRO LE DONNE IN PROSPETTIVA EUROPEA

Sabato 1 dicembre
Ore 18.00
CostArena
Via Azzo Gardino 48 - Bologna


Seguirà una cena con piatti da tradizioni di diversi paesi europei.

Costo 20 euro.
Una parte dell’incasso andrà a favore della Casa delle donne per non subire violenza ONLUS.


PRESENTAZIONE LIBRO: TRANS-MIGRAZIONI

Venerdì 30 novembre
Ore 18.00
Libreria delle donne
Via San Felice 16/a - Bologna

Trans-migrazioni. Lavoro, sfruttamento e violenza di genere nei mercati globali del sesso.
di Emanuela Abbatecola

(Rosenberg & Sellier 2018)

Negli ultimi anni, i discorsi intorno allo sfruttamento delle donne migranti nei mercati del sesso sembrano essersi cristallizzati nella contrapposizione tra le retoriche antitrafficking, da un lato, e quelle prosex work, dall’altro.
Questo scontro non permette di cogliere la porosità dei confini tra coercizione e autodeterminazione che molto spesso convivono nello sfruttamento, così come le combinazioni e le geometrie non sempre lineari tra libertà di esercitare e libertà di scegliere, nelle quali le diseguaglianze sociali giocano un ruolo di rilievo disegnando traiettorie e opportunità.
Ma l’aspetto forse più critico è che concentrarsi sulla contrapposizione tra chi ritiene che le migranti sfruttate dalle reti criminali siano solo vittime e chi invece sottolinea la loro agency, rischia di distrarre dalle contraddizioni del sistema.

Intervengono —
Emanuela Abbatecola, Autrice
Giulia Selmi, Università di Verona, Rivista AG About Gender-Journal of Gender Studies
Serena BortolatoCasa delle donne per non subire violenza ONLUS