Casa delle donne per non subire violenza

martedì 20 novembre 2018

PRESENTAZIONE LIBRO: IO SONO UNA

Giovedì 22 novembre
ore 17.30
Libreria delle Donne
Via San Felice 16 - Bologna


IO SONO UNA
di UNA

(ADD Editore, 2018)

Yorkshire, 1977. Una, autrice e protagonista di questo memoir grafico, ha dodici anni. I ragazzi della sua età ascoltano punk o ska, invece lei sta imparando a suonare con la chitarra "Mull of Kintyre" dei Wings. È quella la musica che le piace.
In quegli anni, un misterioso serial killer, detto lo Squartatore, semina il panico uccidendo una donna dopo l’altra. Il libro racconta in parallelo la vicenda personale di Una, che cerca di superare il trauma di una violenza subita, e della caccia allo Squartatore, tracciando un filo conduttore che lega insieme gli episodi di violenza alla misoginia che permea la vita nella provincia inglese.

Intervengono 
Silvia Carboni, Casa delle donne per non subire violenza
Linda Chiaramonte, Giornalista

In collaborazione con Bilbolbul Festival internazionale di fumetto e Rete Attraverso Lo Specchio.

LA VIOLENZA ASSISTITA INTRAFAMILIARE E IL SISTEMA DI PROTEZIONE

Giovedì 22 novembre
dalle 14.30 alle 17.30
Sala Marco Biagi
Quartiere Santo Stefano
Via Santo Stefano 119 - Bologna


lunedì 19 novembre 2018

PROIEZIONE FILM: ANGELS WEAR WHITE

Mercoledì 21 novembre
ore 20.00
Cinema Lumiere
Via Azzo Gardino 65 - Bologna


Angels Wear White
di Vivian Qu

2017, Cina, 107’

In una cittadina di mare, due ragazzine sono aggredite da un uomo di mezza età in un motel.
Mia, una giovane che lavora alla reception è l’unica testimone. Per paura di perdere il lavoro, tace. Nello stesso tempo la dodicenne Wen, una delle vittime, scopre che i suoi problemi sono solo cominciati. Intrappolate in un mondo che non gli offre alcuna sicurezza, Mia e Wen devono trovare la loro via di uscita. Presentato alla 74esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e proiettato alla Cineteca di Bologna in prima italiana, Angels Wear White è un film sulla Cina contemporanea, sulle donne e sulla giustizia. Una pellicola dalla straordinaria estetica, capace di analizzare antropologicamente le contraddizioni di un paese in grande cambiamento.
Dalle parole della regista Vivian Qu: “Questa è una storia sulle donne. Su una società che plasma le nostre precezioni e i nostri valori. Sulle scelte che ci sono permesse e sul coraggio necessario
per farne diverse. Sull’intercambiabilità dei ruoli di vittima e testimone. Sulla verità e la giustizia. E soprattutto sull’amore”.

INGRESSO GRATUITO.

Saluti —
Mariachiara Risoldi, Casa delle donne per non subire violenza ONLUS
Presenta —
Alessandra Gribaldo, Università degli Studi di Bologna, Casa delle donne per non subire violenza


INAUGURAZIONE MOSTRA: IL SENSO DEL CORPO

Mercoledì 21 novembre
ore 18.00
Sala esposizioni G. Cavazza
Quartiere Santo Stefano
Via Santo Stefano 119 - Bologna


La mostra raccoglie gli elaborati realizzati dalle donne native e migranti che hanno partecipato ai laboratori di esplorazione dei sensi per il benessere psicocorporeo e relazionale condotti dalla psicologa Eliana Di Tillo all’interno delle attività del Centro antiviolenza Chiama Chiama di Bologna.
I Laboratori sono stati concepiti come percorsi esperienziali di gruppo per l’esplorazione e la conoscenza dei sensi che orientano la relazione con noi stesse e con il mondo circostante.
Uno spazio per sé e per il proprio “sentire”, in cui le partecipanti, attraverso movimenti, parole e materiali differenti hanno potuto osservare, riconoscere e rielaborare sensazioni, emozioni e comportamenti.

La mostra sarà visitabile dal 21 al 28 novembre compresi.
Nelle giornate di mercoledì 21 e 28 novembre dalle ore 18 sono previste attività esperienziali rivolte al pubblico presente.

Saluti —
Masha Romagnoli, Casa delle donne per non subire violenza ONLUS

Intervengono —
Loretta Michelini, Presidente Associazione MondoDonna Onlus
Rosa Amorevole, Presidente Quartiere Santo Stefano
Eliana Di Tillo, Psicologa CHIAMA chiAMA Bologna


PRESENTAZIONE LIBRO: RACCONTAMI TU

Mercoledì 21 novembre
ore 18.00
Libreria Trame
Via Goito 3/c - Bologna


Raccontami tu 
di Maristella Lippolis, 

(L’Iguana editrice, 2018)

Il romanzo delinea la storia di tre donne che fuggono da un passato insidioso, per ricostruire la propria vita su basi nuove, per riscoprirsi e diventare finalmente quello che desiderano essere. Vogliono tutt’e tre una cosa più di ogni altra: essere libere. Dal pericolo, dagli uomini violenti, dal disamore. Maturano un’idea di felicità che non è vana illusione ma la capacità, acquisita, anche se a prezzo altissimo, di capire che l’obiettivo non è essere “felici e contente”, magari perché si è incontrato un Principe Azzurro, ma la forza che trovi in te, la scelta di bastarsi, di agire una singolarità che non si nutre di isolamento, rancore, diffidenza.
Un elemento decisivo nel romanzo è la relazione tra le tre protagoniste, l’essersi riconosciute, l’essersi fidate e affidate l’una all’altra.
Capire la difficoltà dell’altra anche solo attraverso uno sguardo, una parola pronunciata sottovoce.
Altro elemento decisivo è il raccontarsi: dire di sé ad un’altra donna, come strada per capirsi; l’altra a sua volta ascoltando capirà di se stessa cose che non aveva ancora capito; e alla fine ognuna sarà in grado di aiutare l’altra, perchè in questo gioco di specchi chi guarda dal di fuori riesce a cogliere il senso di un’esistenza meglio di chi la sta vivendo.

Saluti —
Angela Romanin, Casa delle donne per non subire violenza ONLUS

Intervengono —
Maristella Lippolis, Autrice
Loredana Magazzeni, Gruppo ‘98 Poesia

Letture di —
Serenella Gatti Linares, Gruppo ‘98 poesia

domenica 18 novembre 2018

INCONTRO PUBBLICO: DA PROCESSO PER STUPRO ALLA CRONACA ITALIANA CONTEMPORANEA

Martedì 20 novembre
ore19.00
Ex Convento di Santa Cristina
Via del Piombo 5 - Bologna


Incontro e dibattito con Elisa Giomi, Docente di sociologia della comunicazione e di gender e media, Università Roma Tre.
Prendendo le mosse da “Processo per stupro”, questo intervento mira a fare il punto sulla rappresentazione della violenza maschilista contro le donne nei media mainstream a 40 anni di distanza. Come sono attualmente raccontati gli autori, le vittime/sopravvissute e le cause del fenomeno dalla stampa, dai TG e dai programmi di intrattenimento?

Saluti —
Angela RomaninCasa delle donne per non subire violenza ONLUS
Giulia Sudano, Centro delle donne di Bologna

TAVOLA ROTONDA: IL LAVORO E L'AUTONOMIA DELLE DONNE

Martedì 20 novembre
ore 10.00/13.30 - 14.00/16.30
Sala Cenerini del Quartiere Saragozza
Via Pietralata 60 - Bologna


venerdì 16 novembre 2018

PER OGNI DONNA: ESPERIENZA DI GRUPPO SUL CAMBIAMENTO PER INVENTIVA CREATIVA

Mercoledì 21 novembre
ore 17.30
Casa delle donne per non subire violenza
Via dell'Oro 3 - Bologna


Laboratorio per ogni donna: esperienza di gruppo sul cambiamento per inventiva creativa.

Esperienza di gruppo rivolta a tutte le donne che vogliono indagare le dinamiche della violenza maschile sulle donne ed elaborare creativamente il vissuto della condizione della
discriminazione. Un breve percorso di ricerca nella direzione di un cambiamento in positivo e dell’empowerment del proprio femminile.

Conduce —
Laura Saracino, Casa delle donne per non subire violenza ONLUS

Info e iscrizioni: 051-333173
info.casadonne@women.it

Termine iscrizioni 18 novembre.

FIORISCONO PANCHINE ROSSE

Lunedì 19 novembre
Dalle 16.30 alle 18.30
Parco Margherita Hack
Via Castello del Bue 38 - San Giacomo del Martignone

giovedì 15 novembre 2018

METTI K.O. LA PAURA

Domenica 18 novembre
Dalle ore 15.00
Fico Eataly World
Via Paolo Canali 8 - Bologna


È un pomeriggio dedicato a differenti proposte di discipline che hanno, all’interno del loro allenamento, elementi di tecniche di autodifesa.
Si svolgeranno dimostrazioni di forme, ovvero sequenze che simulano il combattimento, e di tecniche di autodifesa delle discipline sportive (Kung Fu, Wushu, Tai Chi); esibizioni e simulazioni di lezioni delle discipline sportive (Thai Boxe); esibizioni e simulazioni di lezioni - analisi delle tecniche di difesa femminile e illustrazione dei vari aspetti - di Krav Maga.

Programma:
ore 15.00 - Core Work
ore 15.30 - Kung Fu, Wushu, Tai Chi
ore 16.00 - Thai Boxe
ore 16.30 - Krav Maga
ore 17.00 - Torta

A cura del comitato UISP di Bologna e con la collaborazione delle palestre: A.s.d. Sempre Avanti, Orizzonte Benessere, A.s.d. Sport 2000, Record Team.

BOUTIQUE SOLIDALE

Domenica 18 novembre
Dalle 9.00 alle 18.00
Re-Use
Via Savenella 13 - Bologna


L’associazione Re-Use with Love promuove una raccolta fondi a favore di Casa delle donne per non subire violenza Onlus aprendo le porte della Boutique solidale per un Vintage Market con capi firmati e selezionati appositamente per l’evento.

La giornata sara’ cosi articolata:

Ore 9-13 Boutique aperta a tutti
Ore 14-16 Swap Party: porti tre capi e li scambi con altri 3 della boutique 
Ore 16-18 Tempo: acquisti un sacchetto e lo riempi con tutti i capi che puoi inserire nel tempo massimo di 8 minuti.



PRESENTAZIONE LIBRO: LE PAROLE GIUSTE

Sabato 17 novembre
ore 9.30
Mediateca
Via Caselle 22 - San Lazzaro di Savena


Le parole giuste. Come la comunicazione può contrastare la violenza maschile contro le donne. 
di Luca Martini e Nadia Somma

(PresentARTsì, 2018)

A seguire inaugurazione della mostra "I luoghi della violenza" con illustrazioni di Laura Romagnoli, a cura di Chiara Cretella.
La mostra sarà allestita presso la Mediateca dal 15 novembre al 15 dicembre. 
Alcuni cartelloni della mostra saranno visibili nei sei Comuni aderenti al Distretto di San Lazzaro.

Intervengono:
Marina Malpensa, Coordinatrice del Tavolo pari opportunità Distretto di San Lazzaro
Anna Pramstrahler, Casa delle donne per non subire violenza ONLUS
Luca Martini, Scrittore, editore ed attivista
Nadia Somma, Giornalista, Consigliera D.i.Re Donne in Rete contro la violenza

In conclusione brindisi di saluto.

Evento inserito nella rassegna 
- 365 Giorni NO alla violenza sulle donne -





INCONTRO. VIOLENZA AGITA E VIOLENZA SUBITA

Sabato 17 novembre
ore 9.30
Ex Convento di Santa Cristina - Aula Magna
Via del Piombo 5 - Bologna



TAVOLA ROTONDA LIBERTA' E DIRITTI DELLE DONNE NEI CONTESTI RELIGIOSI E GIURIDICI

Sabato 17 novembre
ore 9.30
Centro Interculturale Zonarelli
Via G. Sacco 14 - Bologna



martedì 13 novembre 2018

PRESENTAZIONE LIBRO: FEMMINISMO ED ESPERIENZA GIURIDICA

Venerdì 16 novembre
ore 18.00
Libreria Coop.Zanichelli
Piazza Galvani 1/h - Bologna


Femminismo ed esperienza giuridica. Pratiche, argomentazione, interpretazione.
A cura di Ilaria Boiano ed Anna Simone.
(Edizioni Efesto, 2018)

Storicamente il rapporto tra il pensiero femminista e il diritto ha restituito modelli interpretativi che si sono andati strutturando secondo l’approccio dicotomico dell’essere ‘per’ o ‘contro’ lo stesso diritto. In questo volume, attraverso il consolidamento di un pensiero in grado di attraversare la complessità, si supera questa dicotomia rimettendo al centro l’esperienza delle pratiche processuali, l’argomentazione, l’interpretazione delle norme e dei fatti sociali. La dottrina dell’esperienza giuridica quando viene messa in questione a partire dal pensiero femminista, non solo incarna il diritto, ma struttura un linguaggio che mira a cambiare ab origine l’approccio ad esso, individuando nessi e scarti, controversie, argomentazioni ed interpretazioni utili a rigenerarlo dall’interno, senza mai cedere ad approcci massimalisti, ideologici, banali: con una casistica che va dalla maternità surrogata ai diritti umani e fondamentali, da alcune sentenze esemplari relative alla violenza contro le donne alle pratiche processuali all’interno del diritto penale, dal lavoro delle Corti regionali, del Tribunale delle donne in Sarajevo sino al successo della nozione di vulnerabilità nel diritto
internazionale.

Intervengono —
Ilaria Boiano e Anna Simone, Autrici
Elisa Battaglia, Casa delle donne per non subire violenza
Lucia Russo, Sostituto Procuratore, Tribunale di Parma

PROIEZIONE E DIBATTITO ANGRY MAN E ALTRI CORTI

Giovedì 15 novembre
ore 20.45
Teatro del Lampadiere
Via Bentini 20 - Bologna


A partire da “Angry man” di Anita Killi, che racconta la violenza in famiglia vista dagli occhi di un bambino, verranno presentati alcuni corti che affrontano in modi diversi questo tema.

Presenta:
Micaela Monti, Psicologa counselor e membro del Circolo Arci Brecht.

PRESENTAZIONE LIBRO: INCREDIBILI VITE NASCOSTE NEI LIBRI

Giovedì 15 novembre
ore 18.00
Libreria Trame
Via Goito 3/c - Bologna



Incredibili vite nascoste nei libri
di Patrizia Caffiero

(Musicaos editore, 2018)

Cosa può accadere tra le mura di una casa, all’interno di quell’equilibrio sottile costituito dalla famiglia, dalla convivenza di persone appartenenti a diverse generazioni, con desideri, emozioni e vite totalmente differenti?
Storie di allontanamenti e ricongiungimenti, migrazioni, fughe, viaggi, vite costrette a fare i conti con una violenza cieca, dinanzi a cui si può solo resistere, uscendone stravolti, oppure scappare, in cerca di una redenzione. Rivoluzioni che attraversano il paese, nel nord e nel sud, e le famiglie, i costumi, le abitudini, i sogni: ci appartengono perché ci somigliano, ci sono vicine.

Deborah Casale di Casa delle donne per non subire violenza dialoga con l'autrice Patrizia Caffiero.

lunedì 12 novembre 2018

LABORATORIO BIMBI E BIMBE IO SONO MARE, E TU?

Mercoledì 14 novembre
ore 17.30
Biblioteca Italiana delle Donne
Via del Piombo 5/7 - Bologna



Cristina Portolano, autrice di Io sono Mare (Canicola 2018), condurrà un workshop di disegno e fumetto indagando la sfera delle emozioni, dei desideri e della propria identità per realizzare insieme un piccolo albo autoprodotto.

Il laboratorio si rivolge alle bambine e ai bambini tra i 7 e i 10 anni, per un numero massimo di 20 partecipanti.

INFO E PRENOTAZIONI
051 4299411 | bibliotecadelledonne@women.it

SEMINARIO ORGANIZAZIONE E UTILIZZO DELLA RETE DI STANZE ROSA

Mercoledì 14 novembre
dalle 15.00 alle 17.00
Comando Legione Carabinieri "Emilia Romagna"
Via dei Bersaglieri 3 - Bologna



PRESENTAZIONE LIBRO: NEL VENTRE DI UNA DONNA

Martedì 13 novembre
ore 18.00
Biblioteca Italiana delle Donne
Via del Piombo 5/7 - Bologna


Nel ventre di una donna. Storie di donne e di violenza in Congo
a cura di Veronica Barini, Renato Bottura, Paola Bovi, Paolo Costa, Joseph Kakisingi,

(Il Rio Edizioni, 2018)

Il volume raccoglie interviste di donne della Repubblica Democratica del Congo, vittime di violenza fisica, psicologica e sociale. L’ONG africana SAD fino ad oggi ne ha aiutate più di trecento dando loro una concreta possibilità di recupero. L’associazione Colibrì di Mantova ha voluto dare voce a questa testimonianza di vita e di speranza.

Daniela Tatti di Casa delle donne per non subire violenza dialoga con gli autori e le autrici del libro.

domenica 11 novembre 2018

INSTALLAZIONE ARTISTICA. UNCINETTO E MANI DI DONNE

Lunedì 12 novembre
ore 18.00
Piazza Coperta - Biblioteca Salaborsa
Piazza Nettuno 3 - Bologna





Installazione realizzata da un gruppo di donne, unite da un’amicizia nata dalla passione comune per l’uncinetto. Uncinetto e mani di donne, per ritrarre rifiuto e condanna delle violenze subite per la “colpa” del genere. Contro chi vuole umiliare le donne e rubare loro dignità, futuro e aspirazioni. Come simbolo contro la violenza sulle donne e allo stesso tempo della loro forza, della capacità delle donne di conservare e custodire prospettive e pensieri luminosi e colorati. Dedicato alle donne vittime di femminicidio e di violenza di genere, e alle donne sopravvissute.


Dedicato a Nadia Murad, Nobel per la pace 2018, sopravvissuta.
L'installazione sarà visibile fino al 18 novembre.

Intervengono:
Anna Pramstrahler, Casa delle donne per non subire violenza ONLUS
Elisa Martinelli, Casa delle donne per non subire violenza ONLUS
Le autrici dell'installazione.

PRESENTAZIONE LIBRO: LA VIOLENZA NELLE RELAZIONI INTIME

Lunedì 12 novembre
ore 18.00
Libreria Ubik
Via Irnerio 27 - Bologna

La violenza nelle relazioni intime. La trasmissione intergenerazionale degli abusi contro le donne.
di Federica Santangelo

(Franco Angeli Editore, 2017)

Il volume affronta la violenza nelle relazioni d’amore ponendo la massima attenzione a quello che raccontano i dati. Partendo dall’individuazione dei fattori di rischio, passando attraverso la definizione dei tipi di uomini violenti, il libro si chiude con la rappresentazione del lungo e faticoso processo di interruzione di una relazione violenta. Un testo di grande utilità per chi desideri un primo approccio alla violenza di coppia e all’analisi dei dati di indagini epidemiologiche.

Introduce
Gabriella Brascaglia, Casa delle donne per non subire violenza

Intervengono
Federica Santangelo, Autrice
Rossella Ghigi, CSGE Università di Bologna
Chiara Gius, Università di Bologna

SEMINARIO. DONNE CON DISABILITA' E VIOLENZA DI GENERE

Lunedi 12 novembre
Dalle 9.30 alle 13.30
Sala Prof. Marco Biagi - Quartiere Santo Stefano
Via Santo Stefano 119 - Bologna



Il seminario vuole essere un’occasione di dibattito sul tema dell’intreccio tra disabilità e violenza contro le donne. Si tratta di un tema che risulta particolarmente complesso: la specificità della disabilità da una parte e la peculiarità del fenomeno della violenza alle donne dall’altra produce una sostanziale invisibilità. Le difficoltà dei percorsi di uscita dalla violenza si moltiplicano nell’incontro con la vulnerabilità della condizione di disabilità.
Dunque il seminario intende focalizzarsi sulla necessità operativa di produrre servizi che prevedano questa complessità. In primis si intende discutere le strategie e le sensibilità per intercettare i bisogni e le richieste di aiuto. In che modo adeguare i servizi per prevedere la possibilità di una richiesta da parte di chi, anche dal punto di vista comunicativo e delle possibilità di azione, presenta una diversità o un’impasse? Inoltre: come pensare la costruzione dell’autonomia e l’uscita dalla violenza nei casi specifici che prevedono la presenza di deficit? Come formare chi opera nel settore della disabilità e in quello della violenza di genere? Come collaborare e coinvolgere le figure di coloro che prestano assistenza in casa o nelle strutture residenziali? Si intende pensare pubblicamente il lavoro culturale e di sensibilizzazione che è necessario per contrastare i pregiudizi su genere e disabilità nel loro intreccio.

Introduce
Laura Saracino, Casa delle donne per non subire violenza ONLUS

Coordina
Valeria Alpi, Giornalista, Accaparlante Associazione "Centro Documentazione Handicap"

Intervengono
Egidio Sosio, Disability Manager Comune di Bologna Iperbole Rete Civica
Sara Carnovali, Dottoressa di Ricerca in diritto costituzionale
Rosalba Taddeini, Referente dello sportello sulle multiple discriminazioni, Associazione Differenza Donna
Alice degli Innocenti, Wave, D.i.Re Donne in Rete contro la violenza
Maria Cristina Pesci, Medico, psicoterapeuta

venerdì 9 novembre 2018

CONCERTO: IL TEMPO PERDUTO E IL TEMPO SALVATO

Domenica 11 novembre
ore 18.00
Sala Mozart - Accademia Filarmonica
Via Guerrazzi 13 - Bologna




Il tempo perduto e il tempo salvato: la vita sospesa fra due mondi.

Di Mario Castelnuovo-Tedesco
(Firenze, 1895 - Los Angeles, 1968)

Alla fine degli anni ‘50, in una Los Angeles affollata di intellettuali europei, Ida Presti e Alexandre Lagoya – il più famoso duo di chitarre del mondo - conoscono Mario Castelnuovo-Tedesco, fuggito dall’Italia nel luglio del 1939 dopo la promulgazione delle leggi razziali. Dal sodalizio artistico fra i tre nasce il ciclo de Les guitares bien tempérées op. 199, una delle ultime e una delle più importanti opere del maestro fiorentino. 
I quattro preludi e fughe sono inframmezzati da due trascrizioni, la Suite Bergamasque di Claude Debussy e la Sonata “Patetica” di Ludwig Van Beethoven e da alcuni brani tratti dalle memorie di Castelnuovo-Tedesco. 

Matteo Mela e Lorenzo Micheli (“SoloDuo” - www.soloduo.it) formano uno dei duo di chitarre più attivi e conosciuti nel mondo: insieme hanno suonato in tutta Europa, negli Stati Uniti e in Canada, in Asia e in America latina, dalla Carnegie Hall di New York alla Konzerthaus di Vienna, dalla Sejong Hall di Seoul alla Sala delle Colonne di Kiev. Il loro ultimo lavoro discografico (2018) è dedicato alle “Sonate" di Beethoven in un’inedita versione per due chitarre. 

Programma:
Mario Castelnuovo-Tedesco (1895-1968) 
Les guitares bien tempérées op. 199 
Preludio e Fuga n. 4 in mi maggiore 

Claude Debussy (1862-1918) 
Suite Bergamasque 
I. Prélude II. Menuet III. Clair de lune IV. Passepied 

Mario Castelnuovo-Tedesco 
Les guitares bien tempérées op. 199 
Preludio e Fuga n. 15 in la maggiore (“I hear America singing”) 

Ludwig van Beethoven (1770-1827) 
Sonate pathétique op. 13 
I. Grave - Allegro molto e con brio II. Adagio cantabile III. Rondò. Allegro 

Mario Castelnuovo-Tedesco 
Les guitares bien tempérées op. 199 
Preludio e Fuga n. 23 in fa maggiore Preludio e Fuga n. 24 in do minore


INGRESSO GRATUITO.
Offerta libera a favore di Casa delle donne.

PRESENTAZIONE LIBRO: PREISTORIA. ALTRI SGUARDI, NUOVI RACCONTI

Sabato 10 novembre
ore 18.30
Libreria delle donne
Via San Felice 16/a - Bologna



Preistoria. Altri sguardi, nuovi racconti
di Elisabetta Serafini
Illustrazioni di Caterina Di Paolo

(Settenove, 2018)

È possibile raccontare la Preistoria senza parlare  solo di “uomini” preistorici? Certo: basta guardare con molta attenzione le tracce che ha lasciato e porsi nuove domande. Si scopre così una vita di gruppo costruita su un vero e proprio gioco di squadra: il lavoro delle donne, le attività degli uomini, il contributo di bambine e bambini. Ascoltando i racconti di studiose di ieri e di oggi scopriremo le regole di quel gioco e comprenderemo i loro cambiamenti nel tempo. 

Età di lettura: da 7 anni. 

Con l'autrice, Elisabetta Serafini, intervengono Daniela Tatti di Casa delle donne per non subire violenza e Alessandra Capri, Collettivo Le Matriarcali, Associazione Armonie.

Mobilitazione contro il DDL Pillon

Sabato 10 novembre
Dalle ore 15.00 alle 18.00
Piazza Nettuno - Bologna




NO Pillon. L’Italia scende in piazza il 10 novembre 2018

- NO alla mediazione obbligatoria e a pagamento
- NO all’imposizione di tempi paritari e alla doppia domiciliazione/residenza dei minori
- NO al mantenimento diretto
- NO al piano genitoriale
- NO all’introduzione del concetto di alienazione parentale

Sono questi i 5 NO che verranno ribaditi nelle piazze il 10 novembre in una mobilitazione che coinvolge il movimento delle donne, l’associazionismo democratico, tante realtà della società civile, uomini e donne che da subito si sono espressi contro il Disegno di legge Pillon su separazione e affido, con oltre 95.000 sottoscrizioni alla petizione che ne chiede il ritiro lanciata su Change.org da D.i.Re, Donne in rete contro la violenza.

Se verranno approvati il Disegno di legge Pillon e gli altri 3 disegni di legge sulla stessa materia attualmente in discussione al Senato, separazione e affido rischiano di diventare un campo di battaglia permanente.
Di fatto si vieta il divorzio a chi è meno ricco perché le le separazioni saranno fortemente disincentivate dagli alti costi imposti dalla mediazione obbligatoria e a pagamento.
I figli e le figlie diventeranno ostaggi di un costante negoziato sotto tutela per far funzionare il mantenimento diretto a piè di lista e il piano genitoriale con doppio domicilio.
Le donne, la parte in genere economicamente più debole delle coppie perché su di esse grava il lavoro di cura e perché hanno mediamente stipendi più bassi anche a parità di lavoro, rischiano di restare stritolate in un percorso pensato soprattutto per imporre e arricchire una nuova figura professionale, quella del mediatore familiare, anche disconoscendo la pervasiva violenza maschile che è causa di tante separazioni.


PROGRAMMA della XIII edizione del Festival La violenza illustrata 2018 TACI, ANZI PARLA


Festival La violenza illustrata, XIII edizione
Dal 7 novembre al 4 dicembre 2018