Casa delle donne per non subire violenza

mercoledì 22 novembre 2017

PROIEZIONE THE RAPE OF RECY TAYLOR

Domenica 26 novembre
ore 18.00
Cinema Lumiere
Via Azzo Gardino 65 - Bologna


Recy Taylor, una giovane madre di colore ventiquattrenne che vive e lavora in Alabama come mezzadra, nel 1944 è vittima di uno stupro da parte di una gang di sei ragazzi bianchi. 

Come era tipico nel Sud di Jim Crow, poche donne facevano sentire la propria voce per paura di mettere in pericolo la propria vita. Non Recy Taylor però, che ebbe il coraggio di identificare i suoi stupratori. 
L’Associazione nazionale per la promozione delle persone di colore inviò Rosa Parks, madre del movimento per i diritti civili, a indagare. La Parks ottenne sostegno e scatenò grida di protesta senza precedenti perché fosse fatta giustizia. 
Il racconto principale del film è affidato alle testimonianze del fratello e della sorella di Recy, a cui si alternano svariate interviste a studiosi, filmati d’archivio e scene dai cosiddetti race film (piccole produzioni cinematografiche indirizzante al pubblico afroamericano dell’epoca in cui emergeva chiaramente un atteggiamento predatorio dei bianchi nei confronti delle donne di colore). 
Il film denuncia l’abuso fisico delle donne di colore e rivela la profondità del ruolo che Rosa Parks ebbe nella storia di Recy Taylor. Il tentativo di stupro subito dalla stessa Parks la portò a intensificare i suoi sforzi affinché fosse resa giustizia alle innumerevoli donne come la Taylor.

Saluti - Anna Pramstrahler, Casa delle donne per non subire violenza ONLUS
Interviene - Mariachiara Risoldi, Presidente Casa delle donne per non subire violenza ONLUS

Il film è preceduto dal video: "Per la voce di ogni donna. La casa delle donne di Bologna", di Marcella Menozzi.


Nessun commento:

Posta un commento