Casa delle donne per non subire violenza

mercoledì 20 novembre 2013

Le donne di fronte alle leggi degli uomini. Tavola rotonda


22 novembre, ore 16
Pinacoteca Nazionale
via Belle Arti, 56 Bologna

Per il secondo anno la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna partecipa alla Giornata Onu contro la violenza alle donne con un calendario di eventi distribuiti sul territorio di Bologna, Parma e Ferrara

La tavola rotonda prevista a Bologna è incentrata sull'azione/reazione delle donne rispetto a un mondo eminentemente maschile nei suoi vari ambiti, da quello della politica e della legge a quello della cultura e delle arti. Saranno presi in esame episodi e singole figure femminili, sia mitologiche sia storiche (da Medea a Lucrezia, da Teodora a Galla Placidia ad Artemisia Gentileschi), che hanno dato vita a fenomeni di rottura, se non di rivoluzione, rispetto a leggi o consuetudini definite dagli uomini, tentando di conquistare un diritto talvolta non solo per se stesse ma per l'intera società. 


L'obiettivo è di analizzare ed evidenziare aspetti della condizione femminile nel mondo antico meno noti rispetto a più diffusi luoghi comuni e a punti di vista che interpretano la violenza come fenomeno radicato e giustificato fin dall'antichità. Per l’occasione sarà esposto per la prima volta uno degli ultimi capolavori della pittrice Artemisia Gentileschi, Susanna e i vecchioni, realizzato nel 1652 e recentemente restaurato. Il quadro resterà esposto anche sabato 23 e domenica 24 novembre, dalle 14.00 alle 19.00 e sarà protagonista di un incontro-visita guidata a cura di Anna Stanzani nella giornata di domenica 24 novembre alle ore 16.30.


Nessun commento:

Posta un commento