sabato 29 novembre 2014

CHI STA BUSSANDO ALLA MIA PORTA? di Martin Scorsese

Sabato 29 novembre

Ore 18,00

Cinema Lumière - Piazzetta Pier Paolo Pasolini 2/b


Chi sta bussando alla mia porta?
(Who's That Knocking at My Door), Usa 1969, di Martin Scorsese (90’), con Anne Collette, Harvey Keitel, Lennard Kuras, Michael Scala, Zina Bethune.

Nella Little Italy di New York J.R. passa le sue giornate con gli amici Joey e Sally (Salvatore) detto Gagà, tutti e tre vitelloni un po' ribaldi che trascorrono le loro giornate tra bar e prostitute, americanizzati ma ancora impregnati della cultura dei loro genitori immigrati dall'Italia del Sud.

Un giorno, casualmente, J.R. incontra Katy e di lì a poco se ne innamora. Il sentimento è corrisposto, ma la situazione precipita quando Katy gli racconta di essere stata violentata dal suo ex. Nel primo film lungo di M. Scorsese, distribuito in Italia nel 1978 e influenzato da Godard e Cassavetes, il racconto è subordinato alla descrizione dell'ambiente e dei personaggi sui temi dell'educazione sessuale, dell'etica sessuale e del maschilismo.

L’iniziativa, aperta a tutti, è prevalentemente rivolta a operatori dell'Ausl di Bologna e a tutti gli iscritti delle associazioni promotrici.

Interviene:

Laura Saracino, Casa delle donne

 
Ingresso gratuito

FEMMINICIDIO: UNA LETTURA FEMMINISTA. Il dibattito internazionale e il riconoscimento come violazione dei diritti umani.

venerdì 28 novembre 2014

PARLARE CIVILE. Comunicare senza discriminare.

Venerdì 28 novembre

Ore 18,00

Libreria IBS - Via Rizzoli, 18


Il progetto Parlare civile è volto a fornire un aiuto pratico a giornalisti e comunicatori per trattare con linguaggio corretto temi sensibili a rischio di discriminazione. Il progetto consiste in un libro e un sito web che contiene circa 200 schede in aggiornamento su parole chiave redatte alla luce dell’etimologia, dell’uso corrente, dei dati, di innumerevoli esempi di buono o cattivo uso nella comunicazione, di alternative praticabili.

 Ne discutono:
Mauro Sarti, giornalista, Redattore sociale

Giorgia Serughetti, ricercatrice, autrice di Parlare Civile

Cristina Karadole, Casa delle donne